Descrizione

Descrizione

I terreni

Situata a Vinci, alle pendici del Montalbano, l’azienda agricola “il Giardino”, produttrice di vino ed olio sin dai primi anni '50, ha un’estensione di 15,15 ettari, in collina a circa 60 metri di altezza sul livello del mare. I terreni sono calcarei, di medio impasto, con una percentuale di argilla che oscilla tra il 35 e il 40% circa e uno scheletro dato dal nicchio, nome comune toscano di una conchiglia marina fossile che appare bianca. Questi terreni sono coltivati a vite, olivi, seminativo ed un piccolo frutteto.

La vigna

Selengaia, Tinnari e Pilandra non sono solo vini, ma l’alchimia degli elementi che vi si ritrovano dentro. La nostra origine sarda, ecco i nomi, la particolarità delle etichette che sono di nostra madre Clementina, artista e pittrice riconosciuta, la scelta della naturalità senza compromessi.
Anche l’Altrove, nome che evoca desideri e fughe, sebbene un blend più internazionale, è scappato dall’omologazione dell'espressione, come gli altri, frutto infatti della nostra filosofia di produrre vino.

I nostri vini

Nel 2000 abbiamo fatto la nostra prima vinificazione presso la cantina di un amico.

Nel 2001 abbiamo vinificato nella nostra cantina appena realizzata; in quel momento la nostra era un’agricoltura chimica.

Nel 2002 siamo passati all’agricoltura integrata.

Nell’agosto 2004 all’agricoltura biologica.

Nel 2005 è iniziata la conversione ufficiale all’agricoltura biologica e siamo certificati da ICEA come azienda biologica dalla vendemmia 2007 .

Nel marzo 2007 è avvenuto il passaggio all’agricoltura biodinamica che pratichiamo tutt’oggi.

L'oliveto

L’oliveto, di 3,6 ettari, è composto da due corpi, uno più adulto di circa 1 ettaro, posto lateralmente al vigneto, con circa 400 piante di 7 cultivar diverse: moraiolo, frantoio, leccio, pendolino, mignolo, grappolo, rossellino; un altro, esposto a nord , di circa 700 piante di pendolino, frantoio, moraiolo, leccio. Altri olivi sparsi portano il numero complessivo a 1300 piante.

Vini Falzari