}

News

Come degustare il vino

Come degustare il vino

sabato 26 ottobre 2019

Anche se non siamo esperti sommelier possiamo provare a degustare il vino seguendo semplici regole che ci aiuteranno ad apprezzare meglio la qualità del prodotto che stiamo bevendo.
Possiamo farlo ovunque, in enoteca, al ristorante e anche in casa, una degustazione corretta è il migliore approccio al vino che abbiamo nel nostro bicchiere.

Innanzi tutto cerchiamo di rimanere concentrati, se non ci troviamo in una sala adibita alla degustazione di vino evitiamo distrazioni comuni come ad esempio gardare il cellulare, continuare a parlare, seguire un programma televisivo. Un'altro aspetto che può influire negativamente sulla degustazione del vino è la presenza di profumi che ne alterano la percezione, quando possibile evitare di farne uso, stesso discorso vale per creme o altri cosmetici perticolarmente profumati.
Nei locali pubblici è facile che il bicchiere sia quello giusto, se vi trovate in casa utilizzate quello che più si adatta al tipo di vino che andrete a degustare.

Analisi visiva

La prima fase di una degustazione di vino è sempre quella visiva, osseviamone il colore e la trasparenza. Anche se comunemente i vini si dividono in tre grandi famiglie, bianchi, rossi e rosati, in realtà le gradazioni sono moltissime e forniscono un primo elemento di valutazione. In genere la tonalità si rafforza con l'invecchiamento, in particolare nei vini rossi. Muoviamo lentamente il bicchiere formando dei piccoli cerchi: gli archi che si formano sulle pareti, detti lacrime, sono più numerosi nei vini con maggiore gradazione alcolica.

Esame olfattivo

Agitiamo leggermente il bicchiere e inspiriamo il profumo che emana. Non è semplice e a volte è un dono di natura che si raffina con l'esperienza, ma proviamo a cogliere le essenze che il vino sprigiona: aromi fruttati, floreali, terrosi. Proviamo a confrontarci con le persone sedute al nostro tavolo, sarà interessante scoprire sensazioni comuni o riuscire a trovare particolari che sfuggono al primo impatto. Sarà probabile scoprire profumi di pesca, frutti rossi, agrumi, ma anche sottobosco, tabacco, cuoio, e tanti altri.

Esame gustativo

Naturalmente il gusto del vino è la caratteristica più importante durante una degustazione. A volte ci sorprenderemo nell'assenza dei sapori che spiccavano nell'esame olfattivo, ne troveremo altri più o meno nascosti. Alla fine quello che conta veramente è che il vino sia di nostro gradimento.

Seguendo questi semplici consigli durante la degustazione avremo un migliore rapporto con il vino che beviamo, naturalmente è auspicabile la presenza di un esperto che ci aiuti a coglierne i dettagli e che ci racconti come nasce quel particolare vino oggetto della degustazione, parlandoci del vitigno, dell'azienda che lo produce e delle fasi produttive, dalla vendiemmia allla vinificazione e all'imbottigliamento, ma non vergognamoci di provare da soli, avendo letto con attenzione l'etichetta e se possibile, oggi tutti abbiamo uno smartphone collegato a internet, documentandoci su tutto quello che riguarda il vino che stiamo per versare nel nostro bicchiere.

Per una degustazione di ottimi vini toscani vi invitiamo a venire presso la nostra azienda, dove potrete degustare i nostri prodotti biologici e biodinamici:

 

 

Come degustare il vino